Print Friendly, PDF & Email

 

 

Un viaggio ricco di fascino & bellezza! Una incredibile tavolozza di colori si presenterà agli occhi dello spettatore. Altipiani, antichi borghi abbarbicati, fino all’ azzurro del mare ..
Andremo nel cuore più autentico d’Abruzzo. Un documentario dal “vivo” con le immagini che scorrono dai finestrini del treno….

_____

Programma:

1° GIORNO – Venerdì 28 Ottobre

Partenza da Vicenza, pranzo lungo il percorso e nel pomeriggio arrivo a Sulmona. Suggestiva cittadina ubicata nella Valle Peligna, ai piedi del Monte Morrone, patria di Ovidio “poeta dell’amore”. Visita al centro storico considerato tra i più belli e meglio conservati d’Abruzzo ed ai principali monumenti tra cui il meraviglioso Palazzo e la Chiesa della SS Annunziata; la Chiesa di S. Francesco della Scarpa (1200), la Basilica di S. Panfilo, eretta sui resti del tempio di Apollo e Vesta; l’acquedotto medievale (XIII sec.), suggestivo monumento rettilineo con 21 arcate. Passeggiata nel vivace centro storico con possibilità di acquistare il  confetto di Sulmona ,dove esiste la più antica fabbrica del dolce. Il confetto ha una storia antica; la sua fabbricazione intesa come moderna risale al XV secolo, mentre si è evoluta come lavorazione artistica già a cominciare dallo stesso secolo. Oltre alle mandorle prodotte nella valle Peligna e in Abruzzo vengono adoperate quelle provenienti dalla Sicilia, raccolte tra le province di Siracusa, in particolare la rinomata mandorla Pizzuta di Avola, e Ragusa.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO – Sabato 29 Ottobre

Partenza dalla stazione ferroviaria di Sulmona alle ore 8:30 a bordo del “Treno storico dei Parchi”. Un viaggio lento nel cuore dell’Italia attraversando l’Abruzzo più autentico : un panorama pazzesco, un tracciato spettacolare , lungo altopiani, vallate, piccoli paesi dove il tempo sembra essersi fermato tra un’immensa  natura incontaminata che offre un susseguirsi di meraviglie in ogni stazione dell’anno… dai colori dell’autunno al bianco dell’inverno.. al verde della primavere/estate….  La Transiberiana d’Italia è la ferrovia più panoramica d’Italia e non sarà difficile capirne il perché… La storica linea segue un tortuoso percorso che attraversa montagne, gole e parchi nazionali, regala al viaggiatore uno spettacolo unico, attraverso le meraviglie (meno conosciute) d’Italia.

Saranno effettuate varie soste intermedie nei centri del Parco Nazionale della Majella:  Pettorano sul Gizio, Campo di Giove, e  Palena …qui  sono allestiti stand gastronomici e aziende agricole con mercatino di prodotti tipici della zona. Si prosegue in treno attraverso altopiano delle Cinquemiglia fiancheggiando i centri di Roccaraso e Rivisondoli con fermata alla stazione di Castel di Sangro. All’arrivo trasbordo sul pullman e trasferimento al ristorante per un pranzo tipico.

Nel pomeriggio visita di Pescocostanzo: nota località di soggiorno ed un piccolo elegante gioiellino  dotato di un rilevante patrimonio di monumenti rinascimentali e barocchi ed in particolare si visiteranno: la P.za Umberto il Palazzo Municipale, la Torre del ‘300 con l’Orologio, palazzo degli Asburgo e la Basilica di S. Maria del Colle uno dei monumenti più significativi del patrimonio storico abruzzese. Rientro in hotel in serata. Cena e pernottamento

 3° GIORNO – Domenica 30 Ottobre

Prima colazione in hotel. Visita all’Abbazia di Fossacesia – antico luogo benedettino, chiamata anche di  Giovanni in Venere una delle più belle e singolari del centro Italia – che la storia vuole edificata sui resti di un tempio dedicato a Venere. La struttura è ubicata su di un’altura che domina il golfo da dove lo sguardo si apre su tutta la Costa dei Trabocchi. Incantevoli vedute dal terrazzo panoramico…Arrivo a Punta Tufano, un angolo di suggestiva bellezza paesaggistica caratterizzata da calette e rocce sopra alle quali si distende un “Trabocco” (straordinaria macchina da pesca simile a una ragnatela di assi, pali e reti a bilancia collegata con la terraferma mediante esili passerelle di legno). Pranzo a base di pesce e successivamente rientro in serata.

 

______

 Partenza ore 7.30 da Vicenza-Parking Stadio – ore 7.45 Parking Vicenza Est e a seguire secondo richieste Soci Euganea, Venezia e Emilia-Romagna.

_____

 Quota individuale di viaggio € 485 al raggiungimento minimo di 30 persone

Il viaggio verrà effettuato al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Trasferimento in bus GT e servizio autista. – Sistemazione in 3* Superiore in camere doppie con servizi privati
  • Pensione completa dal pranzo del primo giorno al pranzo del terzo giorno. – Pranzi tipici e a base di pesce
  • Biglietto treno storico dei parchi. – Servizio di guida ed accompagnamento per tutte le località toccate dall’itinerario.

Assicurazione medico/bagaglio + ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO 2.3 per infortunio/malattia/positività COVID ante partenza o insorgenza in corso di viaggio (massimale standard € 1.000,00). Il certificato di malattia/infortunio dovrà essere prodotto entro 24 ore dalle prestazioni sanitarie (cure/ricovero/diagnosi).

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Ingressi eventuali, mance, extra personali in genere.
  • Supplemento camera singola € 65,00 intero periodo
  • Tassa di soggiorno da pagare in loco

 

Il viaggio verrà realizzato nel rispetto delle semplici ma importanti norme sulla sicurezza sanitaria; a bordo saranno disponibili igienizzanti e presidi anti-Covid secondo i protocolli consigliati.

 Adesioni entro il 15 settembre 2022 utilizzando il modulo di adesione che potete scaricare cliccando qui

Info:

  • Segreteria Assdi ai numeri 0444 305073 – 0444 316632
  • Mara Dalla Bernardina 3484220001 // WhatsApp 351 9290729

 

ORGANIZZAZIONE TECNICA CALIBA Viaggi S.r.l